Vai menu di sezione

La leggenda della Madonna della Rocchetta

La leggenda della Madonna della Rocchetta

Era l'anno 1640. Al disopra di Ospedaletto andava pascolando alcune pecore un povero ragazzo, sordomuto dalla nascita, che però era molto intelligente, e si faceva capire benissimo dalla popolazione con certi suoi motti delle mani e della bocca.

Il ragazzo sopportava pacificamente la sua disgrazia, neppur sognando che un giorno sarebbe guarito dalla sua infermità. Or ecco ciò che si racconta. Un giorno di estate il ragazzo si trovava al solito luogo del pascolo con le sue pecorelle, quando all'improvviso gli parve di vedere una viva luce venir verso di lui... Le pecore si sbandarono impaurite; ma lui non temette e guardò. E vide in mezzo ad una candida nube una giovane signora, avvolta in bianchi indumenti, la quale teneva nella sinistra una rocca da filare e che con la destra gli fece cenno di avvicinarsi.

Il sordomuto si levò il cappello e si accostò tutto rispettoso. La signora sorrise benevolmente al pastorello, gli mise la mano sul capo e disse: "Caro ragazzo mio! Tu eri sordomuto; ma ora tu devi sentire e parlare. Non sentisti quello che ho detto? Parla!". E il ragazzo: "Sissignora - rispose con giubilo; - ho sentito e posso parlare. Ma chi siete voi e che cosa volete?".

"Io sono la Madonna, e sono venuta dal cielo per guarirti. Lascia pure le tue pecore qui; esse andranno a casa da sole; tu corri al paese e dì alla gente che ti è apparsa la Madonna e che ti ha guarito. Qui poi edificherete una cappella in mio onore; e mi farete dipingere con la rocca che vedi in mia mano, simbolo del lavoro casalingo".

Detto ciò, la Madonna disparve, dopo di aver benedetto il pastorello. Il ragazzo, abbandonate le pecore, corse giù per il pendio, gridando: "La Madonna mi ha guarito! La Madonna mi ha guarito!". Figuararsi lo stupore di quei contadini!' Tutti corsero a vedere e ad interrogare il pastorello già sordomuto, che sentiva e parlava! Si gridò, naturalmente, al miracolo; e da tutta la valle fu un pellegrinare ad Ospedaletto per vedere il miracolato, e molti andarono anche sul luogo dell'avvenimento).

Pubblicato il: Lunedì, 30 Gennaio 2017

Valuta questo sito

torna all'inizio