Vai menu di sezione

Dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà

Dichiarazione riguardante fatti, stati e qualità personali che siano a conoscenza dell’interessato che rende la dichiarazione. La dichiarazione sostitutiva di atto notorio può anche riguardare fatti, stati e qualità personali relative ad altri soggetti di cui il dichiarante abbia diretta conoscenza. L’interessato rende e sottoscrive la dichiarazione davanti al Pubblico Ufficiale il quale ne autentica la firma.

Chi può richiedere

Tutti i cittadini maggiorenni italiani e comunitari. I cittadini extracomunitari possono rendere queste dichiarazioni solo se in possesso di regolare permesso di soggiorno e solo per stati, fatti e qualità personali certificabili o attestabili da soggetti pubblici o privati italiani

Dove rivolgersi

Ufficio anagrafe

Quanto costa

- Euro 16,52 in bollo 
- Euro 0,26 in carta libera (solo nei casi previsti dalla legge - allegato B del D.P.R. 26.10.72 nr. 642 e o altre disposizioni di legge che prevedono l’esenzione dal tributo del bollo).

Come fare / Cosa fare

Il cittadino si deve presentare munito di un valido documento di riconoscimento e del testo della dichiarazione da rendere.

Note

La dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà rivolta alle pubbliche amministrazioni e ai gestori di servizi pubblici non sono soggette all'autentica della sottoscrizione, è sufficiente firmarle davanti al dipendente dell'Ente competente a ricevere la documentazione o inviarle, anche per fax, con la fotocopia non autenticata del documento di identità.
L'autenticazione della sottoscrizione è invece ancora richiesta solo per le domande che riguardano la riscossione di benefici economici da parte di terze persone o per le istanze e le dichiarazioni rivolte ai privati.

Riferimenti normativi

RIFERIMENTI LEGISLATIVI
- D.P.R. 28.12.2000 nr. 445 art. 38 e 47
- D.P.R. 26.10.1972 nr. 642 tab. all. B

Pagina pubblicata Mercoledì, 22 Marzo 2017
torna all'inizio del contenuto